Migliori Forbici da Potatura a Batteria: Scelta e Recensioni

Le migliori forbici da potatura a batteria sono un alleato ideale per le piccole potature di precisione, dagli ulivi alla vigna!

migliori forbici da potatura a batteria

Le forbici da potatura a batteria sono uno strumento fondamentale per chiunque si occupi di giardinaggio, sia a livello professionale che amatoriale. Questi attrezzi consentono di effettuare tagli precisi e veloci, risparmiando fatica e tempo. Come potrai immaginare, sono state sviluppate per favorire le operazioni di pota e per renderle molto più facili e rapide, se messe a confronto con un paio di forbici da potatura professionali.

Il mercato offre una vasta gamma di modelli, ognuno con le proprie specifiche tecniche e caratteristiche. Dunque è importante considerare vari aspetti, come la potenza del motore, il tipo di lama, il peso dell’attrezzo, l’autonomia della batteria, e altri fattori come l’alimentazione (separata o integrata). Inoltre, ci sono altri elementi come il taglio progressivo, che richiedono un doveroso approfondimento.

In questa guida, quindi, troverai le mie recensioni delle migliori forbici da potatura a batteria, insieme ad una guida alla scelta completa!

Come funzionano le forbici da potatura a batteria?

Dipende sempre dai modelli di forbice elettrica per potatura, perché alcuni hanno una batteria montata sull’impugnatura dello strumento, mentre altri un collegamento a filo con una batteria separata dal corpo delle forbici (professionali). Più avanti ti spiegherò quali sono le differenze, ma qui intendo concentrarmi sulla “logica” di questi elettroutensili per il giardinaggio.

In pratica, il supporto dell’energia ti consente di eseguire i tagli dei rami e le potature in generale facendo molta meno fatica. Dunque, potendo contare sulla presenza di un piccolo motore, il taglio delle cesoie risulterà più potente, ma senza per questo dover applicare forza con la mano. In sintesi, otterrai tutti i vantaggi delle forbici da pota professionali classiche, ma farai zero sforzi, per via del taglio assistito dal loro potente motorino.

guida alla scelta delle forbici per potare a batteria

La chiusura delle due lame non avviene stringendo le classiche maniglie della forbice, dato che in questo caso il compito viene svolto premendo un semplice grilletto.

La filosofia che si trova dietro queste cesoie elettriche è il taglio assistito, proprio perché il micromotore assiste l’utente durante le operazioni di taglio. In base al prodotto, potrai anche scegliere il livello di assistenza, selezionando una delle opzioni messe a disposizione dal dispositivo. Spesso i livelli sono 3: potenza bassa, media e alta.

Naturalmente anche le forbici elettriche per potatura hanno dei limiti, soprattutto se si parla di quelle non professionali. In sintesi, non potrai tagliare rami con un diametro molto ampio, limitandoti ad un massimo di 25-35 millimetri circa, ma dipende dai modelli. Le forbici da potatura a batteria professionali, invece, possono arrivare ad una capacità di taglio superiore ai 40 mm.

Ad ogni modo, proprio per via del supporto del motore a batteria, aumenterai le prestazioni in sede di taglio del 300%, e risparmierai moltissimo tempo.

Nota: potrebbe interessarti anche la mia guida sulle migliori forbici elettriche per potatura olivo!

Migliori forbici da potatura a batteria (Recensioni)

1. Laecabv Forbici per Potare a Batteria Taglio Progressivo 40 mm

Pur non essendo professionale, questa forbice per potare a batteria della Laecabv si pone ad un livello superiore rispetto a tante altre. Anzi, ha un prezzo davvero conveniente e dei dati tecnici sinceramente notevoli, alla luce del suo costo. Ti parlo soprattutto del diametro di taglio massimo, che corrisponde a ben 40 millimetri, e della sua capacità di tagliare anche i rami piuttosto robusti e lignei: altra caratteristica che non sempre troviamo su questa fascia di prezzo.

  • Diametro di taglio massimo: 40 mm
  • Autonomia batterie: 8 ore circa
  • Materiali lama: acciaio inox SK5
  • Escursione lama: 2 livelli (30-40 mm)
  • Taglio progressivo: presente
  • Cintura, batteria di ricambio e altri accessori

Nel set troverai 2 pile con un amperaggio orario da 2.0 Ah, il che vuol dire che potrai usare queste cesoie elettriche per potatura fino a 8 ore circa, alternando la prima batteria con la seconda. In sintesi, non avrai alcun problema in termini di durata, potendo dunque lavorare senza la pressione delle lancette dell’orologio. Altro fatto notevole: queste cesoie hanno un meccanismo di taglio progressivo, quindi la chiusura della lama sul battente dipenderà dal grado di pressione del dito sul grilletto, così da poterle gestire con una grande precisione.

Inoltre potrai scegliere fra 2 misure di escursione della lama, rispettivamente da 30 millimetri e da 40 millimetri, che rappresenta appunto il diametro massimo di taglio. Le buone notizie non finiscono qui: questa forbice della Laecabv ha un segnalatore LED per sapere sempre la carica residua della pila, e una lama in acciaio eccezionale, a prova di corrosione e di “incollamento”, per via del trattamento alla quale è stata sottoposta. In sintesi, non teme la resina né la ruggine, e infine include diversi accessori fra cui la fondina e un set di utensili.

2. Swansoft Forbici da Potatura a Batteria Professionali 40mm

Quando si parla di forbici da potatura a batteria, questo modello della Swansoft risulta ideale per un uso professionale, per vigneti e oliveti. La caratteristica principale di questo strumento è la regolazione del diametro di taglio, che varia da 0 a 40 mm. Questa funzionalità consente un controllo progressivo del movimento della lama, garantendo tagli perfetti e precisi.

  • Diametro di taglio: regolabile da 0 a 40 mm
  • Peso: solo 990g grazie alla batteria separata
  • Motore: professionale brushless da 1050 W
  • Lama: in acciaio SK5 per tagli precisi
  • Batteria: al litio da 21V, autonomia 8-10 ore (separata)
  • Taglio progressivo: presente

Le forbici da potatura Swansoft si distinguono per la loro leggerezza, dati che pesano solo 990g (per via della batteria separata). Questo le rende uno strumento facile da maneggiare e da utilizzare per lunghi periodi di tempo. La facilità di utilizzo è ulteriormente migliorata dallo schermo LED, che permette di monitorare le attività di potatura in tempo reale e il numero dei tagli residui.

La potenza di queste forbici viene garantita dal motore professionale brushless da 1050 W. Questo tipo di motore è noto per la sua durata e la sua capacità di fornire un’elevata potenza, anche in condizioni di utilizzo intenso. La lama in acciaio SK5 garantisce tagli semplici e precisi, rendendo le forbici da potatura Swansoft la scelta ideale per chi cerca efficacia e precisione.

Un altro punto di forza delle forbici da potatura Swansoft è la batteria al litio da 21V, composta da 4Ah+2Ah, che offre un’autonomia tra 8-10 ore. La batteria è separata, e si può collegare alle cesoie tramite cavo e indossare tramite una cintura, permettendo una maggiore libertà di movimento durante il lavoro. Inoltre, lo schermo LED mostra il livello della batteria, così da avere sempre un controllo del tempo rimanente.

Le forbici da potatura Swansoft sono dotate di un bastone di prolunga da 1,2 metri, che consente una maggiore libertà di movimento. Questo permette di raggiungere i rami più alti senza problemi, così da affrontare anche le potature degli ulivi, ad esempio. Inoltre, eventuali errori vengono segnalati tramite codici sullo schermo LED, facilitando la risoluzione dei problemi.

La ganascia regolabile delle forbici da potatura Swansoft permette una personalizzazione del taglio, per adattarsi alle esigenze specifiche di ogni pianta. Infine, la funzionalità di controllo progressivo sensibile alla pressione del grilletto garantisce un taglio eccezionale!

3. Laecabv Forbici per Potare a Batteria Professionali 40mm

Le forbici da potatura a batteria Laecabv si distinguono per la potenza del loro motore. Il motore brushless da 1050W garantisce un elevato rendimento e una notevole durata, anche in condizioni di utilizzo intenso. La lama, realizzata in acciaio al carbonio SK5 e rivestita in Teflon, assicura tagli netti e precisi, rispettando la salute della pianta.

  • Potenza motore: 1.050 W ad elevato rendimento
  • Lama: in acciaio SK5, taglio netto e preciso
  • Diametro di taglio: regolabile da 0 a 40mm
  • Peso: solo 1 kg, riduce la fatica
  • Display: LCD per monitoraggio in tempo reale
  • Batterie: due da 25V/4Ah, 8 ore (separate)

Questa lama, grazie alla capacità di taglio che varia da 0 a 40mm, si adatta a diverse esigenze di potatura, rendendo queste forbici ideali per lavorare su vigneti, frutteti e olivi. La modalità di taglio progressivo presente nelle forbici Laecabv consente un controllo ottimale del lavoro. Questo, unito alla regolazione della lama a doppio stadio, ti permette di personalizzare il taglio a seconda delle tue esigenze.

Nonostante la potenza e le funzionalità avanzate, queste forbici pesano solo 1 kg, riducendo la fatica durante l’uso prolungato. Anche in questo caso, infatti, abbiamo una batteria separata indossabile grazie alla fondina in dotazione. Le forbici Laecabv sono pensate anche per la sicurezza e la facilità d’uso. Dispongono infatti di un’asta di prolunga telescopica, da acquistare separatamente, per raggiungere senza fatica i rami più alti.

Lo schermo LCD mostra in tempo reale tutte le informazioni importanti, come il numero dei tagli effettuati e la carica residua delle batterie. Parlando di batterie, ne sono incluse due da 25V/4Ah al litio che garantiscono fino a 8 ore di funzionamento. La modalità di accensione a doppio click previene attivazioni accidentali, per un lavoro sempre tranquillo e sicuro.

La pulizia e la manutenzione delle forbici da potatura Laecabv sono facilitate dal rivestimento in Teflon della lama, che impedisce alle resine di attaccarsi. Inoltre, l’uso della fondina e di un cavo di alimentazione esteso permette di distribuire meglio il peso e aumentare la comodità durante il lavoro. Le forbici offrono anche due dimensioni di apertura regolabili, 25mm e 40mm, per affrontare diverse soluzioni di taglio.

Infine, la presenza di una modalità automatica aumenta la velocità di taglio, permettendoti di lavorare in modo ancora più efficace. Le forbici da potatura a batteria Laecabv sono dunque un’ottima scelta per chi cerca un utensile professionale, ma allo stesso tempo facile da usare e maneggiare!

4. KOMOK Forbici Elettriche per Potatura 30 mm 2 Pile 21V/2Ah

Ecco un altro paio di cesoie elettriche per potare di grande qualità. Le KOMOK si fanno notare per via della possibilità di tagliare rami con un diametro massimo pari a 3 centimetri, e per la presenza di due escursioni di taglio della lama, da 2 centimetri fino appunto a 3 centimetri (la misura a piena lama). Le batterie in dotazione sono come sempre 2, da 21 volt e con amperaggio orario da 2,0 Ah. In altre parole, vuol dire che puoi usare la forbice per un bel po’ di ore senza restare “a piedi” (totale: 6 ore).

  • Diametro di taglio massimo: 30 mm
  • Autonomia batterie: 6 ore circa
  • Materiali lama: acciaio inox SK5
  • Escursione lama: 2 livelli (20-30 mm)
  • Seconda batteria di ricambio

Per quel che riguarda le prestazioni, ci troviamo di fronte ad una forbice elettrica da potatura in grado di produrre un taglio davvero preciso e netto. In altri termini, evita di rovinare la cuticola del ramo, e quindi di sottoporre la pianta al rischio di malattie. In secondo luogo, le lame sono in acciaio SK5, ovvero l’opzione migliore in assoluto, sia per quel che riguarda la precisione del taglio, sia per la durevolezza nel lungo periodo. Ottimi i dati sul motore, con un wattaggio da 600 W, ma non si tratta di un elettroutensile leggero, considerando che pesa circa 2 chili.

Una delle principali novità, rispetto ad altre forbici elettriche, è la struttura del grilletto, con una scanalatura che lo rende molto più confortevole da premere, per via della sua forma ergonomica. Non manca l’indicatore di carica residua della pila, a LED e in grado di tenerti aggiornato su quanta energia resta nella batteria. Infine, la KOMOK ha prodotto anche un altro modello con una stanga che protegge le dita della mano che impugna il manico, ma i dati tecnici sono pressoché uguali.

5. Laecabv Forbice da Potatura a Batteria 25mm 2 Pile

Ecco un altro paio di forbici elettriche per potare della Laecabv, più entry-level e dunque con un costo più basso rispetto ad altri modelli. Lo si capisce anche dal fatto che hanno un diametro di taglio massimo più contenuto, pari a 2,5 centimetri, ma senza per questo rinunciare alle prestazioni, molto positive. Nello specifico, anche questa forbice produce un taglio estremamente preciso e sempre rispettoso della salute del ramo e della sua corteccia, che non viene danneggiata.

  • Diametro di taglio massimo: 25 mm
  • Autonomia batterie: 3 ore circa
  • Materiali lama: acciaio inox SK5
  • Escursione lama: 2 livelli (20-25 mm)
  • Seconda batteria di ricambio

La durata della pila è limitata: sommando le 2 batterie in dotazione, infatti, non si superano le 2 o 3 ore di autonomia, ma si tratta comunque di un valore ottimo se non devi potare l’intera foresta pluviale. Non mancano alcuni must dei prodotti della Laecabv, come nel caso della lama in acciaio SK5, trattata in modo tale da non incollarsi a causa delle resine, e destinata a durare a lungo, anche come affilatura. Inoltre, ha un’impugnatura a dir poco confortevole, una delle più ergonomiche in circolazione.

Ci sono altri dettagli che dovresti conoscere, come ad esempio la presenza di un set di utensili per il cambio della lama, ed è come sempre presente la possibilità di impostare 2 escursioni di taglio. Nella fattispecie, la misura più piccola arriva a 2 centimetri, mentre la più grande a 2,5 centimetri. Inoltre, si tratta di uno strumento leggero quasi quanto una piuma (1 kg), il che rappresenta un ulteriore vantaggio in termini di comfort. Pur non essendo professionale, è una cesoia ottima per la potatura dei vigneti, degli uliveti e dei frutteti, a patto di non tagliare rami troppo grossi.

6. CaresLong Forbici per Potare Elettriche 48 V 30 mm

Fra le ultime novità nel settore delle forbici da potatura a batteria troviamo questo modello della CaresLong. Si tratta di una cesoia con una potenza da 48 Volt e con una dotazione di 2 pile al litio. Appartiene alla fascia economica, dunque non ha il taglio assistito, ma si rivela comunque eccellente per le potature non troppo impegnative. Non a caso, ha un diametro di taglio massimo che corrisponde a 30 millimetri circa.

  • Diametro di taglio massimo: 30 mm
  • Autonomia batterie: 4 ore circa
  • Materiali lama: acciaio inox SK5
  • Vari accessori in dotazione

Ottime le lame, realizzate in acciaio al carbonio SK5 e molto affilate, oltre che resistenti e dotate di un rivestimento che impedisce alle colle e alle resine di attaccarsi. Le 2 batterie al litio hanno una durata complessiva che corrisponde a 3 o 4 ore (uso continuativo), dunque non correrai mai il rischio di lasciare il lavoro di pota a metà. Inoltre, le CaresLong hanno un bel set di accessori che include anche le lame di ricambio e il caricatore (1,5 ore per la ricarica completa).

Il taglio risulta molto preciso, per via dell’affilatura delle lame, in modo tale da garantire una potatura senza alcun rischio per la salute della cuticola della pianta. Potrai usarla per potare gli ulivi, gli alberi da frutto, le viti, le rose e molto altro ancora. In secondo luogo, l’impugnatura è davvero comoda e favorisce la presa, ed è semplicissima da usare, anche se purtroppo mancano le istruzioni in italiano!

7. Laecabv Forbici da Potatura a Batteria 30 mm 2 Pile

Se stai cercando un paio di forbici elettriche entry-level, dunque non professionali ma di livello superiore ai modelli economici, ti consiglio questo modello della Laecabv. Il diametro di taglio massimo arriva a 30 millimetri, e la confezione include come sempre due batterie al litio, che ti permetteranno di lavorare incessantemente come minimo per mezza giornata. La valigia in dotazione, inoltre, include diversi accessori utili.

  • Diametro di taglio massimo: 30 mm
  • Autonomia batterie: 4-5 ore circa
  • Materiali lama: acciaio inox SK5
  • Vari accessori in dotazione

La lama è di qualità eccellente, tanto da essere stata realizzata in acciaio SK5 svizzero, con la solita protezione anti-aderente, per evitare che possa impiccicarsi per via delle resine durante le operazioni di pota. Si tratta di un paio di forbici non professionali perfette per un uso domestico, dalla potatura delle rose a quella delle viti, passando per gli ulivi e i frutteti. L’autonomia delle pile è superiore alle medie, il che rappresenta sempre un prezioso vantaggio. Nota di merito anche per il manico ergonomico e antiscivolo

Il motore senza spazzole garantisce delle performance di livello elevato, e le lame sono davvero molto affilate, quindi fai sempre attenzione alle dita. La protezione aiuta l’acciaio ad acquisire delle spiccate proprietà anti-ruggine, così le lame ti dureranno di più. In teoria ha anche una funzione anti-incidenti, ma ti consiglio ovviamente di non metterla alla prova. Inoltre, se non ne farai un uso intensivo, le pile dureranno una giornata intera!

8. Bravolu Cesoie per Potatura a Batteria 30 mm 2 Pile 2.0 Ah

Nella categoria delle forbici per potare a batteria non professionali e hobbistiche troviamo anche questa cesoia della Bravolu. Le caratteristiche sono tutto sommato simili ai modelli di questa fascia. Ti parlo ad esempio della capacità di taglio fino ad un diametro massimo di 30 millimetri, e della presenza delle consuete due batterie al litio nella valigetta, con un amperaggio orario pari a 2.0 Ah e con una durata intorno alle 5-6 ore.

  • Diametro di taglio massimo: 30 mm
  • Autonomia batterie: 5-6 ore circa
  • Materiali lama: acciaio inox SK5
  • Escursione lama: 2 livelli
  • Vari accessori in dotazione

Perfetta per la potatura di siepi, vigneti, ulivi e alberi da frutto, la Bravolu si fa notare per via di un taglio davvero potente ed efficiente, tanto da sembrare quasi professionale (ma non lo è). Le lame sono molto robuste e affilate, per merito del solito acciaio al carbonio SK5 con rivestimento in teflon, che lo rende antiaderente e a prova di ossidazione. Le forbici nel complesso sono facili da usare e molto comode da impugnare, con una presa sempre salda e antiscivolo.

Una delle chicche è la possibilità di regolare il diametro di taglio, scegliendo tra 2 livelli, tramite la pressione del grilletto. In questo modo, potrai accorciare la corsa tra la lama e il battente, se non hai l’esigenza di tagliare rami spessi, così da ridurre i tempi e da risparmiare sulla carica della batteria. A mio avviso si tratta di una forbice quasi sorprendente, considerando il suo prezzo, ma da utilizzare sempre con estrema cautela!

9. Lagatuns Forbice Elettrica per Potatura 25 mm 2 Pile 21V

La Lagatuns è una forbice a batteria per potare pensata per chi non parte da pretese stellari. Non a caso, è piuttosto compatta e leggera, e ha una capacità massima di taglio che non supera i 25 mm di diametro. Ti consiglio comunque di non sottovalutarla, perché ha una serie di peculiarità che la elevano nella classifica delle migliori in circolazione, su una fascia economica. Ti parlo ad esempio della qualità delle lame, davvero affilate e precise.

  • Diametro di taglio massimo: 25 mm
  • Autonomia batterie: 6-8 ore circa
  • Materiali lama: acciaio inox SK5
  • Vari accessori in dotazione

Le 2 batterie al litio in dotazione da 21 V hanno un amperaggio orario pari a 2.000 mAh, e una durata che si attesta intorno alle 6 ore per un utilizzo continuativo. Le lame sono realizzate come sempre in acciaio al carbonio SK5, e hanno la classica patina che le protegge dalla ruggine e dalle resine. Il motore brushless, poi, essendo senza spazzole ha una durata superiore rispetto a quello delle forbici con motori a spazzole.

La ricarica della pila avviene in 1,5 ore circa, e la forbice in questione è anche compatibile con le batterie Makita da 18V. La presa è piuttosto comoda, per merito dell’impugnatura ergonomica, e il sistema di avvio a doppia pressione del grilletto impedisce un’attivazione accidentale delle cesoie. Ci sono anche alcuni accessori in dotazione, e in generale si tratta di un’ottima opzione per il giardinaggio e la potatura di frutteti, vigna, ulivi e molto altro ancora!

10. Bosch 06008B2100 Easy Prune Cesoie a Batteria 36 W 25 mm

Ho deciso di presentarti anche questo paio di forbici della Bosch. Le Easy Prune sono praticamente uniche nel loro genere, dato che funzionano al pari di un paio di normali forbici da potatura, ovvero premendo le due stanghe dell’impugnatura. Di contro, un po’ come avviene con le cesoie elettriche per lamiera, è presente un sistema che accompagna il taglio e dunque facilita la pressione, semplificando la vita a chi le usa. Non sono paragonabili alle forbici elettriche standard, però sono davvero economiche.

  • Diametro di taglio massimo: 25 mm
  • Autonomia batteria: 450 tagli
  • Materiali lama: acciaio inox C75S
  • Escursione lama: singola

Hanno un diametro di taglio massimo pari a 25 millimetri, e con il power assist (dunque con il taglio assistito dal motorino elettrico) permettono di svolgere il lavoro in modo semplice e confortevole. Se resterai entro un valore di 2,5 cm di diametro, quasi non ti accorgerai del taglio, dato che non serve applicare molta forza. Considera che, per via delle loro caratteristiche, queste cesoie sono utili più che altro per la potatura di piccoli rami, e non per un utilizzo semi-professionale o professionale.

Di contro, queste forbici a batteria offrono comunque un elevatissimo grado di precisione, indispensabile come sempre per produrre un taglio pulito e per evitare di mettere a repentaglio la salute delle piante. L’autonomia è più che buona, considerando che la batteria integrata (quindi non sostituibile) ha una durata che si aggira intorno ai 450 tagli. Il peso dell’elettroutensile è ridotto al minimo sindacale, al punto che non raggiunge nemmeno il mezzo chilo. Un fattore che lo rende perfetto per chi preferisce un paio di forbici particolarmente maneggevoli.

11. DEVON Kit Forbici per Potare Elettriche 14 mm

Si tratta di una delle forbici per potatura a batteria più acquistate online, per via di un costo tutto sommato competitivo, e per la loro versatilità. Sono perfette per il giardinaggio, ma considera che riescono a tagliare rami con un diametro massimo di 14 millimetri. Per farti un esempio, sono ideali per la cura delle rose e per la potatura di alberelli, ma non per il taglio di rami importanti.

Modello a batteria integrata
Diametro di taglio massimo: 14 mm
Autonomia batteria: 8 ore circa
Materiali lama: acciaio inox C75S
Peso: 680 grammi
Borsone e altri accessori inclusi

Hanno una miriade di caratteristiche positive, partendo dal kit, che include una lama di ricambio, una forbice manuale, un borsone di tela per il trasporto e il caricabatterie. La batteria ha una durata di 8 ore circa, mentre può essere ricaricata in 1 ora, e assicura quasi 1200 tagli con una carica. In secondo luogo, queste cesoie a batteria hanno un pulsante di sicurezza per il blocco della lama, e un LED che evidenzia le zone da tagliare, quando c’è poca luce.

Non è un modello professionale, dunque non ha il sistema filo-batteria, visto che questa è integrata nel corpo dell’apparecchio. È piuttosto leggera, dato che pesa 680 grammi circa, e la lama è stata realizzata in acciaio inox C75S, dunque è molto affidabile e durevole. È un dettaglio fondamentale, in quanto esegue un taglio netto e per questo non danneggia i rami durante le operazioni di potatura.

PRO

  • Prezzo competitivo
  • Lame in acciaio di alta qualità
  • Durata della batteria ampia
  • Ricca dotazione di accessori
  • Ricarica della batteria rapida
  • Peso non eccessivo

CONTRO

  • Diametro di taglio massimo basso

12. Pellenc Prunion Forbici da Potatura a Batteria Professionali

Le Pellenc sono note per essere fra le forbici da potatura a batteria più professionali in assoluto, come in fondo dimostra anche il loro prezzo, tutt’altro che economico. Si tratta di un paio di cesoie di qualità eccezionale, soprattutto perché ci troviamo di fronte ad un modello con elettronica separata, dunque con la batteria integrata in una cintura e con la forbice collegata tramite un cavo elettrico. L’assenza della batteria dal corpo macchina, ovviamente, rende l’attrezzo più leggero e di riflesso meno stancante e più maneggevole.

  • Modello a elettronica separata
  • Diametro di taglio massimo: 45 mm
  • Autonomia batteria: 9 ore circa
  • Materiali lama: acciaio inox SK5
  • Peso: 900 grammi
  • Cintura, batteria di ricambio e altri accessori

Se devi potare un frutteto o un uliveto molto ampio, e cerchi uno strumento da professionisti, le Pellenc Prunion sono quasi inarrivabili per i concorrenti. Sono ottime per potare non solo gli ulivi e gli alberi da frutto, ma anche per i vigneti. L’impugnatura è fra le più comode in assoluto, essendo ergonomica e foderata con un rivestimento antiscivolo. Inoltre, la libertà di movimento non viene intralciata dalla presenza del cavetto che la collega al pacco batterie nella cintura.

Davvero eccellente la qualità della lama, realizzata in solidissimo acciaio SK5 e dotata di un affilatura notevole e duratura nel tempo. Per quel che riguarda i dati tecnici, ha un diametro di taglio massimo pari a 4,5 centimetri, mentre il peso corrisponde a 900 grammi circa, considerando la singola forbice. Il pacco include, oltre alla cintura con fondina e alloggiamento pila, anche una batteria di ricambio, il che fa ovviamente comodo quando si deve lavorare per molte ore. Infine, produce un taglio davvero preciso, in grado di proteggere la cuticola del ramo.

13. Pellenc VINION Forbici Per Potare a Batteria Professionali

Non potevo non recensire almeno un modello di forbici da potatura professionali, e la mia scelta è caduta su questa cesoia della Pellenc (leggi la mia recensione completa), a dir poco eccezionale. Si tratta di un kit che include, oltre alla forbice filo-batteria, anche la fondina e la valigetta da trasporto, insieme alla batteria da agganciare ai pantaloni.

  • Modello professionale filo-batteria
  • Diametro di taglio massimo: 45 mm
  • Autonomia batteria: 15 ore circa
  • Materiali lama: acciaio inox temprato
  • Peso: 860 grammi + 1,7 chili di batteria
  • Valigetta, fondina e altri extra inclusi

Chiaramente ha delle caratteristiche tecniche da top gamma, al punto da poter essere considerata come la migliore forbice da potatura elettrica attualmente in commercio. Nello specifico, ha un diametro di taglio massimo pari a 45 millimetri (elevatissimo) e una batteria con una durata che arriva addirittura a 15 ore complessive. Il peso della sola cesoia è di 860 grammi, mentre la batteria arriva a 1,7 chili.

A livello di prestazioni, il motore è molto potente e ti mette a disposizione ben 4 modalità di funzionamento, così da decidere la tipologia di taglio assistito che ti serve. Potrai quindi scegliere fra Massima Potenza, Taglio Progressivo Comfort, Taglio Veloce e infine Taglio Veloce Progressivo. Inoltre, ha un’impugnatura adatta pure per i mancini, e le lame sono in acciaio temprato e rinforzato al carbonio.

PRO

  • Prestazioni da top gamma
  • Modello professionale filo-batteria
  • Autonomia batteria elevatissima
  • Diametro massimo di taglio da record
  • Ben 4 modalità di funzionamento
  • Kit con fondina e valigetta

CONTRO

  • Prezzo molto alto

Come scegliere le forbici per potare a batteria?

Pur sembrando in apparenza degli attrezzi semplici, queste forbici per arboricoltori e appassionati di giardinaggio richiedono un approfondimento. Ci sono molti aspetti da valutare, come nel caso della durata della batteria, del suo collegamento al corpo macchina, della qualità della lama e dei livelli di assistenza al taglio. Inoltre, dovrai anche considerare fattori come il set di accessori in dotazione, che può fare la differenza.

1. Tipologia di alimentazione

Solitamente, quando si parla di attrezzi elettrici, le opzioni sono due: quelli alimentati a cavo, e quelli a batterie integrate. Nel nostro particolarissimo caso, possiamo trovare delle forbici da potatura a batteria di 2 tipi: i prodotti che la montano sul manico, e quelli che invece si alimentano tramite un filo collegato alla batteria stessa. Ti chiarisco subito entrambe le opzioni.

Alimentazione filo-batteria

Sono le forbici per potare elettriche professionali, con una batteria da inserire in una tasca di un’apposita imbragatura, una fondina, una cintura o un gilet da indossare. In tal caso la forbice è collegata alla batteria tramite un vero e proprio cavo, e viene portata dentro una fondina del gilet, per poi estrarla e usarla quando serve.

Essendo professionali, hanno un costo molto alto (che può arrivare fino a 1000 euro), ma hanno pure una potenza superiore alle medie e una batteria con una durata superiore, dalle 8 alle 20 ore. Considera poi che, ultimamente, si stanno diffondendo delle soluzioni professionali ad un prezzo competitivo, intorno ai 300-400 euro. In genere riescono a tagliare rami dal diametro più ampio (circa 40 millimetri), e garantiscono dalle 9 alle 12 ore di autonomia.

Infine, la batteria permette il collegamento di un secondo strumento, come il potatore portatile, da inserire nella seconda fondina.

Nota: fra i migliori di questa categoria troviamo le forbici da potatura a batteria Volpi, alle quali ho dedicato una recensione apposita!

Alimentazione a batteria integrata

Questa è l’opzione classica, nonché la più economica, ed è molto semplice da capire perché di sicuro avrai già visto qualcosa di simile in altri elettroutensili. Stavolta la batteria si trova sul fondo dell’impugnatura, dunque è integrata con lo strumento, il che vuol dire che non avrai un filo né un gilet.

È chiaro che la potenza di queste cesoie è inferiore alle forbici professionali, così come il diametro di taglio massimo e l’autonomia. Aumenta il peso, proprio perché la batteria non è indipendente, e quindi grava sulla leggerezza delle forbici per potare. Poco male, perché ci sono anche tantissimi vantaggi.

Innanzitutto il prezzo è molto più basso rispetto a quello dei modelli professionali, e poi il diametro di taglio è comunque importante. Inoltre, avendo una seconda batteria di ricambio, la durata diventa praticamente infinita. Considera poi che sono utilizzabili anche per scopi professionali, come la potatura dell’ulivo e della vigna.

Nota: ti consiglio di non sottovalutare il sistema a batteria integrata, perché sa il fatto suo. Anche in questo campo troviamo delle cesoie professionali, come le forbici per potare a batteria della Stocker!

2. Autonomia della batteria e schermo LED

Se prendiamo in considerazione le batterie al litio da 150 Ah, queste garantiscono fino a 9 ore di lavoro ininterrotto. Questa prestazione è notevole e si adatta perfettamente alle esigenze di un professionista che richiede di lavorare per un’intera giornata senza interruzioni. L’autonomia elevata consente di affrontare potature in grandi appezzamenti (come i vigneti e gli uliveti) o un numero ingente di piante senza preoccuparsi di dover fermarsi per ricaricare lo strumento.

E, come se non bastasse, ci sono modelli ancora più avanzati che dispongono di batterie da 250 Ah. Con queste ultime, l’autonomia raggiunge picchi ancora più elevati, fino a 12 ore di utilizzo continuo, e permettono di eseguire fino a 60 tagli al minuto. Questo significa che non solo hai a disposizione una durata maggiore, ma puoi anche lavorare a un ritmo più sostenuto, incrementando notevolmente l’efficienza del tuo lavoro.

La ricarica delle batterie è altrettanto importante. Di solito, le batterie richiedono solo 1,5 ore per una ricarica completa, il che significa che con un minimo di organizzazione e avendo una pila di ricambio, non resterai mai senza energia. Con una batteria extra, puoi facilmente sostituire quella scarica e continuare il tuo lavoro senza lunghe attese, garantendoti così una continuità operativa totale.

Come ti ho anticipato, la batteria può essere integrata nella forbice oppure separata, quindi collegata alle cesoie con un cavo elettrico e indossata con una cintura, una fondina o un gilet. In tal caso, il peso della cesoia si abbassa notevolmente, il che ti consente di lavorare con maggiore comodità!

Un altro piccolo, ma significativo dettaglio tecnologico è la presenza di un piccolo schermo LED sulle forbici, progettato per tenerti informato sulla carica (tagli residui) della batteria. È un aspetto molto pratico perché ti permette di gestire meglio il tuo lavoro, fornendoti una stima immediata di quanto puoi ancora lavorare prima che sia necessario ricaricare o sostituire la batteria!

3. Diametro massimo di taglio

Quando ti appresti a scegliere un paio di forbici da potatura a batteria, è fondamentale considerare il diametro di taglio massimo. Questo valore indica lo spessore massimo del ramo che le forbici possono recidere. Il diametro di taglio non è un dettaglio da sottovalutare, dato che influisce direttamente sulla capacità delle forbici di adempiere al lavoro per cui sono state progettate.

Quindi, se hai in mente di lavorare su alberi con rami di spessore notevole, ti serve una forbice che sia all’altezza della situazione. Si tratta di un punto cruciale perché, se opti per un modello non professionale e ti trovi a dover tagliare rami più grossi, semplicemente non sarai in grado di farlo. Le forbici non professionali hanno un limite nel diametro di taglio che generalmente si ferma intorno ai 25 millimetri.

I modelli professionali, d’altra parte, sono progettati per affrontare lavori più pesanti. Sono in grado di tagliare rami fino a 40 o 50 millimetri di diametro, grazie alla maggiore potenza del loro motore e ad un’escursione maggiore della lama (cioè la distanza tra la lama e il battente). Inoltre, possiedono lame più grandi e robuste, ideali per affrontare rami più resistenti senza difficoltà.

Ecco una tabella dove riassumo le capacità di taglio in base alla tipologia di cesoia:

Potenza bassaHobbisticheSpessore taglio: 18-25 mm
Potenza mediaHobbisticheSpessore taglio: 26-30 mm
Potenza medio-altaSemiprofessionaliSpessore taglio: 31-35 mm
Potenza altaProfessionaliSpessore taglio: 36-40 mm
Potenza massimaProfessionali/IndustrialiSpessore taglio: 41-50 mm

Ma perché scegliere una forbice elettrica piuttosto che una tradizionale? La risposta sta nella comodità e nell’efficienza. Le cesoie elettriche a batteria sono pensate per rendere il lavoro meno faticoso e più veloce. Anche se un ramo di 25 millimetri potrebbe essere tagliato con un paio di cesoie manuali, con un modello elettrico la stessa operazione richiede molto meno sforzo fisico e viene completata in minor tempo.

Questo vantaggio è significativo, soprattutto se devi potare molti rami o lavorare per un periodo prolungato, come accade ad esempio quando si pota la vigna. L’uso ripetuto delle cesoie manuali può essere stancante e portare a dolore muscolare o affaticamento. Inoltre, per persone con minore forza fisica o con problemi alle articolazioni, le forbici elettriche possono rappresentare la soluzione ideale per evitare eccessivi sforzi!

Nota: se ti interessano le cesoie professionali, ti consiglio di leggere le mie recensioni delle forbici da potatura a batteria Campagnola!

Nota: se hai l’esigenza di potare rami con un diametro più elevato, allora ti consiglio di leggere la mia guida sulla mini motosega a batteria!

4. Qualità delle lame e antiaderenza

Generalmente le lame delle migliori forbici da potatura a batteria vengono realizzate in acciaio inox SK5. Questo tipo di acciaio, ad alta percentuale di carbonio, non è una scelta casuale. Il carbonio eleva la durezza dell’acciaio, rendendolo resistente e permettendo alla lama di penetrare nel legno con estrema efficacia. Questa precisione è fondamentale, dato che un taglio netto e pulito è vitale per non danneggiare la pianta.

Osserva la lama della tua forbice: il design non è solo estetico. La forma ad archetto serve a un preciso scopo funzionale. Consente di avvolgere il ramo in modo che il taglio sia più omogeneo e meno traumatico per la pianta. La curvatura segue il naturale andamento del ramo, facilitando un taglio che rispetta la fisiologia vegetale.

Inoltre, è importante che sia presente il rivestimento antiaderente, che puoi “sentire” passando il dito sul fianco della lama. Questa caratteristica è un salvavita, letteralmente. Durante la potatura, sari e resine si liberano dai tagli e tendono ad appiccicarsi alla lama. Con il rivestimento antiaderente, questi residui organici non hanno presa, garantendo che ogni taglio successivo sia pulito come il primo.

Parliamo ora della salute delle tue piante. Un taglio impreciso o uno strumento non adeguato possono essere un ingresso a inviti non desiderati, come malattie o parassiti. Le lame di alta qualità che hai in mano prevengono questi rischi. Il taglio preciso e senza sforzo non traumatizza il tessuto vegetale, permettendo alla cuticola della pianta di cicatrizzarsi più rapidamente e in modo naturale.

Dopo un certo tempo, la lama inferiore, quella che subisce più usura, potrebbe necessitare di essere sostituita. E qui si rivela un altro vantaggio: puoi farlo da te. Non c’è bisogno di un tecnico specializzato o di strumenti particolari. Togliere il perno centrale, che tiene insieme le due parti della lama, è un’operazione semplice. Una volta rimosso, puoi sostituire la lama inferiore esausta con una nuova e rimettere il perno al suo posto, continuando a lavorare come se nulla fosse accaduto.

5. Taglio progressivo e regolazione

Il taglio progressivo, presente soltanto nelle forbici da potatura a batteria professionali o semiprofessionali, è un sistema che ti consente di potare con maggior controllo e precisione, rispettando la salute delle piante e allo stesso tempo facilitando il tuo lavoro.

Il principio su cui si basa il taglio progressivo è estremamente intelligente: la lama delle forbici si chiude in maniera graduale, non in un unico movimento secco come nelle forbici tradizionali. Questo meccanismo di azione ti consente di decidere la velocità e la forza del taglio in base allo spessore del ramo che stai potando.

Mentre premi il grilletto della forbice, le lame iniziano a chiudersi lentamente e puoi rilasciare il grilletto in qualsiasi momento per fermare il taglio. Questo ti dà la possibilità di interrompere il taglio se capisci che stai tagliando troppo in fretta o se il ramo è troppo spesso e richiede un approccio più graduale.

Gli innegabili vantaggi del taglio progressivo si manifestano in vari aspetti del lavoro di potatura. Innanzitutto, c’è il rispetto per la pianta. Un taglio troppo brusco può danneggiare il tessuto vivente del ramo e lasciare una ferita che potrebbe esporre la pianta a malattie e parassiti. Con il taglio progressivo, la lama penetra nel legno lasciando un taglio più pulito e netto, che guarirà più velocemente e in maniera più sana.

La precisione è un altro punto di forza. Il taglio progressivo ti permette di fare tagli mirati e accurati, fondamentali quando si lavora su piante che richiedono una forma particolare o quando si desidera influenzare il modo in cui la pianta crescerà in futuro. Poter controllare il movimento delle lame significa poter eseguire potature incredibilmente precise.

Infine, c’è un aspetto che non è strettamente tecnico ma che ha il suo peso: la soddisfazione personale. Usare un attrezzo che risponde in maniera così precisa ai tuoi comandi e che facilita il lavoro è un piacere. Si crea una sorta di intesa tra te e lo strumento, come accade con le forbici da pota manuali, e il risultato è un lavoro di potatura che non è solo necessario ma anche piacevole e gratificante!

Inoltre, nei modelli migliori di forbici per potare a batteria hai la possibilità di regolare la potenza di taglio. Dunque potrai decidere quale livello di assistenza del motore ti serve in un determinato caso, a seconda ad esempio del diametro del ramo e della durezza del legno.

Chiaramente, usando la forbice al massimo della potenza, il micromotore consumerà più energia del normale, quindi l’autonomia della batteria potrebbe scendere. Per quanto concerne i valori, generalmente puoi scegliere fra 2 o 3 opzioni (basso-alto, oppure basso-medio-alto). Anche in questo caso, si tratta di un’opzione presente soltanto nei prodotti professionali.

6. Accessori in dotazione

Come ti ho già anticipato più volte, nel caso delle forbici a batteria per potatura gli accessori possono fare tutta la differenza del mondo. Per questo ho deciso di presentarti una piccola lista degli extra che potresti trovare nella confezione.

  • Batteria di ricambio: un set con 2 batterie è da preferire, in quanto ti permette di lavorare senza pause, e senza dover temere di rimanere “a secco” con l’autonomia dello strumento. Se la prima si esaurisce, ti basterà sostituirla e in pochi secondi potrai ricominciare a potare i tuoi alberi.
  • Caricabatterie: naturalmente la confezione include (o dovrebbe includere) pure il caricabatterie.
  • Lama di ricambio: non sempre è presente, ma è un utilissimo extra. Avrai infatti la certezza di avere già un ricambio a portata di mano, nel caso la lama delle cesoie dovesse rovinarsi.
  • Set di attrezzi: alcuni modelli includono pure un piccolo set di attrezzi, come i cacciaviti, le chiavi esagonali, l’olio lubrificante, le pietre per affilatura e un paio di forbici manuali.
  • Valigetta da trasporto: è uno degli accessori che preferisco. La valigetta, infatti, ti permette di portare con te le forbici ovunque desideri, e di conservarle senza sparpagliare i pezzi del kit. In alcuni casi, al posto della valigetta in plastica trovi un borsone in tela.
  • Fondine, marsupi e imbragature: nei modelli professionali troverai sempre una fondina per le forbici, insieme ad un marsupio per la batteria. In certi casi il tutto viene integrato in una comoda imbragatura. Sappi che anche i modelli con batteria integrata possono includere una fondina indossabile e un marsupio per gli strumenti.

Come puoi vedere, la dotazione del kit comprende tutti gli strumenti indispensabili e anche alcuni extra, che sicuramente elevano la versatilità delle cesoie da potatura elettriche. Ma c’è un accessorio che merita un approfondimento a parte, ovvero l’asta di prolunga!

7. Asta di prolunga

Una delle caratteristiche più innovative presenti in alcuni modelli è la possibilità di incorporare un’asta di prolunga.

Questa componente, spesso trascurata, è in realtà un elemento cruciale che può fare la differenza nella tua esperienza di potatura. L’asta di prolunga ti consente di raggiungere rami più alti senza l’uso di scale o piattaforme elevatrici, garantendoti una maggiore sicurezza e stabilità mentre lavori. La sua struttura è pensata per resistere allo sforzo di taglio e per trasmettere l’energia della tua mano fino alla lama delle forbici, anche a distanza.

L’alluminio è spesso il materiale preferito per le aste di prolunga perché combina leggerezza e resistenza, due qualità imprescindibili per mantenere il controllo dello strumento anche quando la lama è a diversi metri da te. In alternativa, ecco la fibra di carbonio. Alcuni kit non contengono solo l’asta telescopica e la forbice da potatura elettrica, ma anche una mini motosega a batteria!

Inoltre, alcune aste di prolunga sono telescopiche. Questo significa che l’asta può essere allungata o accorciata a seconda delle tue necessità. Il meccanismo di bloccaggio telescopico è di solito realizzato con serrature a scatto o con sistemi a vite che assicurano che l’asta rimanga fissa nella lunghezza desiderata, evitando movimenti indesiderati che potrebbero compromettere la precisione del taglio o, peggio ancora, la tua sicurezza.

Usare un’asta telescopica richiede una comprensione del suo equilibrio e del modo in cui la lunghezza incide sul controllo delle forbici. Più l’asta è estesa, più diventa importante la tua abilità nel gestire il peso aggiuntivo e nel mantenere una postura corretta per evitare affaticamento o imprecisione. Ma non preoccuparti: con un po’ di pratica, troverai il giusto equilibrio e la potatura diventerà un’attività meno faticosa e più piacevole.

FAQ: domande frequenti e risposte

Quali sono le migliori forbici da potatura professionali a batteria?

Le migliori cesoie professionali con batteria integrata sono la Volpi KV310 e le Campagnola Stark o Speedy (qui le mie recensioni). Se si parla dei modelli ad elettronica separata, ecco le GeoTech Pro ESP e la Campagnola Stark L. A livello hobbistico, invece, nessuno batte le forbici da potatura Laecabv. Qui sotto trovi i link ai prodotti in vendita su AgriEuro.

Come funzionano le forbici elettriche a batteria?

Grazie ad un motore interno, che consente il taglio assistito e dunque la chiusura della lama tramite la pressione di un grilletto. L’escursione della lama può essere modificata, e alle volte anche la modalità di taglio, se è presente il sistema progressivo. La batteria è montata sul corpo macchina, eccezion fatta per i modelli ad elettronica separata.

Quanto pesano le forbici a batteria?

Di norma hanno un peso che può andare dai 2.5 chili circa fino a oltre 3 chili, se si parla delle cesoie con batteria da montare sul corpo macchina (il peso, infatti, include anche quello della pila). I prodotti ad elettronica separata, se contiamo solo il peso della cesoia, arrivano a 700 grammi.

Conclusioni

Le forbici elettriche per potatura possono rivelarsi preziose in tantissime circostanze. Io ad esempio le uso per potare i rami degli alberi del nostro frutteto, quando ovviamente il diametro lo consente. Sappi comunque che sono cesoie molto versatili, che si adattano anche alle vigne, agli ulivi e alla cura delle piante in serra. A parte il motore elettrico, infatti, sono quasi identiche alle comuni cesoie.

Forbici da potatura a batteria più vendute

Ultimo aggiornamento 2024-02-27 at 09:39 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Lascia un commento