Migliore Panca Contenitore da Esterno – Scelta e Recensioni

Stai cercando la migliore panca contenitore da esterno? Leggi le mie recensioni, le mie opinioni e una guida alla scelta.

La cassapanca da esterno può diventare la tua migliore amica, soprattutto quando c’è bel tempo e desideri goderti al massimo il tuo giardino. Questo per via della sua doppia funzione: da un lato ti permette di nascondere e di conservare oggetti come gli attrezzi da giardinaggio, gli accessori per barbecue, piscina e quant’altro, e dall’altro ti dà la possibilità di usarla anche come seduta. Insomma, come spiega il suo stesso nome, si tratta di un complemento d’arredo che è una panca e un contenitore allo stesso tempo.

Naturalmente è realizzato in modo tale da resistere alla pioggia, al vento e ai raggi UV, per via dell’impiego di materiali come le resine plastiche e il legno trattato.

Caratteristiche della panca contenitore da esterno

Per prima cosa, sappi che una cassapanca da giardino degna di questo nome dovrebbe offrirti il massimo del comfort quando la usi come seduta. Significa che, rispetto ad un comune baule da giardino, la panca ospita alcuni optional come la spalliera, i braccioli e i cuscini (non sempre, ma nella maggior parte dei casi sì). In altri termini, è un complemento d’arredo progettato per darti la possibilità di stare davvero comodo, quindi di goderti un po’ di meritato relax all’aperto, da solo o in compagnia.

Quali sono le altre caratteristiche? Chiaramente, essendo comunque una cassa, potrai aprire la seduta e sfruttare lo spazio interno per nascondere qualsiasi oggetto. C’è chi usa le cassapanche da esterno per conservare gli attrezzi per il giardino, ma anche chi la sfrutta come “casa” per gli accessori della piscina (incluso il filtro). Potrai utilizzarla pure per proteggere i cuscini del tuo salottino da giardino, dato che questi modelli sono sempre impermeabili e a prova di pioggia.

Prima di scoprire le recensioni, ci tengo a chiarirti un paio di elementi fondamentali per la scelta. Innanzitutto la capacità in litri, che determina il volume (dunque lo spazio) che potrai sfruttare per conservare le tue cose. Anche la portata in chilogrammi è un fattore particolarmente importante, perché indica il peso massimo che la cassapanca contenitore con seduta potrà tollerare. Infine, alle volte queste cassapanche hanno un design particolare, dato che possono simulare l’effetto legno o il rattan, per dare una marcia in più all’arredo del giardino.

Migliori cassapanche da esterno con seduta [RECENSIONI]

1. Gardiun Baule Cassapanca Vita Light

Una cassapanca da esterno impermeabile fra le migliori in assoluto, anche per quanto riguarda il rapporto fra qualità e prezzo. Si tratta di una panca con una capienza interna da 230 litri, e con misure pari a 124 x 66 x 90 centimetri. Essendo fatta in polipropilene, è assolutamente in grado di resistere alle intemperie e alla pioggia, senza mostrare alcun cedimento a causa del sole (che tende a indurire le plastiche economiche). Inoltre, ha un telaio in metallo, il che garantisce la sua robustezza nel lungo periodo.

  • Materiali: polipropilene
  • Dimensioni: 124 x 66 x 90 cm
  • Portata: 200 chilogrammi
  • Capienza: 230 litri

Quali sono le altre qualità da sottolineare? Questa panca contenitore da esterno supporta un peso massimo pari a 200 chili, quindi può essere usata come seduta anche da due persone piuttosto robuste. In secondo luogo, ha sia lo schienale sia i braccioli laterali, si monta in pochi minuti e aggiungendo dei cuscini diventa la regina del comfort all’aperto. Se non ti piace il colore grigio chiaro, c’è anche un’alternativa color antracite che potrebbe fare al caso tuo:

Può mettere al riparo i tuoi oggetti non solo dall’acqua ma anche dalla polvere, e inoltre ha un bel design, per merito dell’effetto legno. Sappi che è semplicissima da pulire, dato che basta una passata con acqua e sapone, e che non è complicata da spostare, anche se il peso non è esattamente leggero (17 chili). Infine, considera che il modello in questione è super versatile, dato che può contenere di tutto ed essere messo in giardino, in balcone o nel portico.

2. Outsunny Panca Contenitore in Legno di Abete

Se vuoi regalare un tocco di design unico al tuo giardino, allora ti consiglio questa cassapanca da esterno in legno di abete naturale. È un modello trattato in modo tale da resistere sia all’acqua che all’umidità, quindi potrai lasciarla in balia delle intemperie senza temere che possa danneggiarsi. Le sue qualità? Ha una portata massima pari a 250 chili e misura esattamente 75 x 45 x 115 centimetri, dunque non è particolarmente ingombrante. Considera però che questa cassapanca contenitore da esterno ha soltanto lo schienale.

  • Materiali: legno di abete
  • Dimensioni: 115 x 45 x 75 cm
  • Portata: 250 chilogrammi
  • Capienza: 200 litri circa

I materiali sono strepitosi, dato che il legno di abete è al 100% originale, mentre la pittura ad acqua non solo protegge il legno, ma dona anche una finitura lucida e molto elegante. Pure in questo caso le operazioni di pulizia sono semplicissime, considerando che ti basta usare un panno umido. La scheda tecnica non riporta il dato sulla capienza, ma secondo i miei calcoli dovrebbe aggirarsi intorno ai 200 litri complessivi. Ad ogni modo, è abbastanza spaziosa per ospitare la qualsiasi, dagli attrezzi fino ad arrivare ai cuscini.

Secondo me non ha difetti: è bellissima, robusta, capiente e anche comoda, per non parlare del fascino immortale di un legno come l’abete. Il design è perfetto se ami i giardini in stile rustico o shabby chic, dove il legno diventa il grande protagonista. Ti ripeto che, nonostante l’abete, in realtà questa cassapanca da giardino è in grado di resistere anche all’acqua, per merito del trattamento a vernice atossica.

3. Keter Cassapanca Eden Storage Bench

La Keter è un’azienda piuttosto famosa nel campo dei complementi per giardino, e la sua fama è dovuta alla robustezza dei prodotti e all’ottimo rapporto qualità prezzo. La Eden Storage è indubbiamente una delle migliori della linea, con la sua capienza da 265 litri e le misure da 140 x 60 x 84 centimetri. Non è riportato il dato sulla capacità di peso massima, ma stando ai pareri sul web questa cassapanca per esterno impermeabile può reggere due adulti senza nessun problema.

  • Materiali: resina
  • Dimensioni: 140 x 60 x 84 cm
  • Portata: 180 chili circa
  • Capienza: 265 litri

La struttura è stata infatti rinforzata con delle barre d’acciaio, ma non può essere robusta come quelle in legno, quindi ti consiglio di non ballarci sopra il tip tap. I materiali, pur essendo resistenti, sono comunque realizzati in resina, quindi richiedono almeno un minimo di attenzione quando ti siedi. Sappi che, se non ti piace questo particolare design, la Keter ha prodotto anche altre versioni della propria cassapanca da giardino, che ti elenco qui di seguito:

Ci sono diversi aspetti positivi che vorrei sottolineare, come la presenza delle asole per inserire il lucchetto (non incluso) e per chiudere la cassa, così da evitare che qualcuno possa curiosarci dentro o rubarti gli attrezzi. Molto carino anche il design, che simula la presenza del legno e che si adatta quindi a qualsiasi giardino. Essendo impermeabile, impedisce all’acqua di entrare ma non all’aria, per via della presenza di alcune fessure che garantiscono una ventilazione ottimale dell’interno.

4. Toomax Santorini Plus da Esterni in Plastica

Se vuoi andare al risparmio e non hai bisogno di una cassapanca per esterno vera e propria, allora ti consiglio questo modello della Toomax. Si tratta di un baule accessoriato con un cuscino, con una capienza interna da 125 litri e capace di tollerare un peso massimo pari a 180 chilogrammi. Le misure corrispondono invece a 73 x 50,5 x 49,5 centimetri, quindi ha una seduta adatta per una persona singola.

  • Materiali: plastica
  • Dimensioni: 73 x 50,5 x 49,5 cm
  • Portata: 180 chili circa
  • Capienza: 125 litri

Anche se in apparenza potrebbe sembrare “plasticoso”, in realtà non è un giocattolo e anzi ha una robustezza al di sopra delle medie. Considera però che il fondo non è stato fatto per carichi pesanti, quindi è poco adatto per oggetti come ad esempio i ciocchi di legno. Di contro, è ideale per ospitare i piccoli attrezzi da giardinaggio e gli accessori in generale, anche per via della sua perfetta impermeabilità, e della sua ottima resistenza ai raggi UV del sole.

Quali sono le altre caratteristiche importanti? Da segnalare la già citata presenza di un cuscino posto sopra la seduta, che lo rende più comodo rispetto ad un classico baule. In secondo luogo, questo prodotto della Toomax ha due aste pneumatiche che accompagnano sia l’apertura, sia la chiusura del coperchio. Infine, ha un sobrio colore nero antracite, un design che simula esteticamente il rattan e le asole per chiuderlo con un lucchetto (da acquistare a parte).

5. VidaXL Cassapanca da Giardino in Polyrattan

Pur non essendo la più robusta in assoluto, questa cassapanca per esterno merita comunque una citazione. Si tratta di un prodotto dal design molto elegante, in plastica e con un effetto identico al rattan (un materiale noto come Polyrattan). Ovviamente è del tutto impermeabile, ha i braccioli e un comodo cuscino color bianco crema che copre la seduta per due persone.

  • Materiali: polyrattan (plastica)
  • Dimensioni: 138 x 50 x 60 cm
  • Portata: non specificato
  • Capienza: 250 litri circa

Le dimensioni sono pari a 138 x 50 x 60 cm, ma la confezione non specifica né la capienza in litri né il peso massimo supportato. A dire il vero la seduta non sembra essere molto robusta, quindi personalmente ti sconsiglio di usarla per due, mentre il volume interno dovrebbe aggirarsi intorno ai 250 litri, facendo un rapido calcolo basandosi sulle dimensioni della cassa. Essendo in polyrattan pesa meno rispetto ad altri prodotti e dunque è più semplice da spostare.

Una delle sue peculiarità più interessanti è il design, davvero gradevole ed elegante, cosa che trasforma questa panca contenitore da esterno in un piccolo gioiello da sistemare in giardino. Inoltre, la VidaXL è facilissima da pulire e mantiene asciutte le cose conservate al suo interno. Infine, nonostante sia impermeabile, il produttore consiglia comunque di coprirla con un telo di protezione in caso di pioggia, per prolungare la sua durata nel tempo.

Come scegliere la cassapanca da giardino

1. Struttura e robustezza

È chiaro che qualsiasi cassapanca contenitore da esterno prevede una serie di optional per migliorare il comfort, permettendoti di usarla come seduta. Faccio ovviamente riferimento alla presenza dello schienale (senza non sarebbe una cassapanca degna di tal nome) e alla presenza eventuale dei braccioli. Anche il cuscino, pur non facendo sempre parte della struttura, merita una citazione: diciamo che è parecchio gradito, dato che ti consente di sederti senza accusare dolorini al fondoschiena.

Chiaro che il discorso sulla struttura non potrebbe mai ignorare i materiali, ma a questo tema dedicherò un capitolo a parte. Prima, però, vorrei concentrarmi sulla robustezza del fondo, che viene spesso ignorato, e si tratta di un errore. Un fondo robusto, infatti, ti dà la possibilità di conservare anche oggetti piuttosto pesanti, come i ciocchi di legno in vista della stagione piovosa. Se è debole, si sfonderà facilmente a fronte di un peso elevato.

2. Materiali del contenitore

A mio avviso è davvero importante approfondire il discorso sui materiali, perché possono fare tutta la differenza del mondo. Ti parlo sia della robustezza complessiva e del grado di resistenza al peso dell’utente, sia della possibilità di resistere alla pioggia, dato che li userai all’aperto. La plastica è l’opzione più economica in assoluto, ma esistono plastiche e plastiche, e non sono tutte uguali. Da questo punto di vista, la resina è la scelta migliore: ha un ottimo grado di robustezza, è impermeabile e resiste allo scolorimento e all’indurimento causato dall’esposizione prolungata ai raggi UV del sole.

Nei prodotti di fascia alta potresti trovare una struttura interamente realizzata in legno, un materiale che ovviamente pesa di più, ma che è tutta un’altra cosa dal punto di vista del design. Una cassapanca per esterno in legno è bellissima ed elegante, dona una marcia in più allo stile del tuo giardino, ma sa anche come resistere alla grande agli agenti climatici come pioggia, vento forte e sole. Naturalmente è importante che il legno sia stato trattato con una vernice apposita, così da poter resistere all’umidità e ai tipici rigonfiamenti o deformazioni che colpiscono il legno non impermeabile.

3. Volume e dimensioni

Ti consiglio di controllare sempre, prima dell’acquisto, il volume e le dimensioni delle cassapanche da esterno che ti interessano di più. Come ti ho spiegato più volte, il volume indica la capienza massima del contenitore, ed è sempre espresso in litri. Le dimensioni, invece, rappresentano ovviamente lo spazio occupato dalla cassapanca sulla superficie calpestabile.

Ci tengo a specificare che non esistono valori migliori a priori, dato che dipende sempre dalle tue esigenze. Certo è che un contenitore capiente logicamente occupa più spazio sul pavimento, ma ti mette a disposizione un volume più elevato: dunque la possibilità di contenere molte più cose. Esistono comunque delle ottime vie di mezzo, che occupano un ingombro minore ma non rinunciano ad una capienza più che dignitosa.

A mio avviso le migliori soluzioni sono quelle con una portata da 180 litri a 200 litri, ma nulla ti impedisce di prendere una cassapanca contenitore con seduta più capiente.

4. Peso massimo tollerato

Essendo progettata per ospitare le persone, dunque come seduta, una cassapanca per esterno dovrebbe avere una tolleranza in termini di peso abbastanza alta. Chiaramente questo fattore dipende sia dalla qualità dei materiali, sia dalla robustezza del telaio, ma non devi temere: viene spesso specificata nella scheda tecnica del prodotto. Ci sono dei modelli che possono tollerare dai 200 chili a salire, e in tal caso si tratta di cassapanche progettate per un massimo di 2 persone.

Altre, invece, hanno una tolleranza inferiore ed è bene non metterle alla prova, dato che conviene usarle come seduta singola.

5. Forma e design

Siccome parliamo di un accessorio che sistemerai in giardino o comunque all’esterno, conta anche la sua eleganza e dunque le finiture. Le cassapanche in legno sono le più belle per definizione, e infatti costano di più rispetto alle altre, ma non rappresentano l’unica opzione per fare “bella figura”. Anche i modelli in resina possono fare la loro parte, in special modo se sceglierai una cassapanca da esterno con design rattan (quindi in polyrattan).

In realtà l’effetto rattan non è l’unica opzione che potrai trovare, dato che molti contenitori di questo tipo in plastica hanno una serie di decorazioni e di incisioni esterne, che ricordano spesso le assi di legno. Chiaro che analizzandole con occhio attento si capirà subito che sono in resina, ma comunque hanno un aspetto più gradevole e più raffinato rispetto alla plastica “nuda e cruda”.

Infine, anche il colore ha un certo impatto estetico, di conseguenza entra di diritto fra gli elementi che determinano il design di una panca contenitore da esterno. Le opzioni sono tantissime, quindi ti assicuro che troverai una soluzione adatta ai tuoi gusti, dal grigio al marrone legno, passando per il bianco e il nero antracite.

6. Asole per lucchetto

I contenitori da esterno svolgono una funzione pratica precisa: ti permettono di conservare oggetti che potrebbero essere costosi, o pericolosi per i bimbi. In entrambi i casi conviene sempre chiudere la cassapanca, così da evitare il rischio di furto o per proteggere i bambini dalla loro innata curiosità. In tal caso, per rendere tutto questo possibile, la cassapanca dovrebbe avere le asole per poter inserire il lucchetto (spesso da acquistare a parte). A mio avviso questo extra è importantissimo, per i motivi che ti ho spiegato poco sopra.

7. Fessure per aerazione

Quasi tutte le cassapanche per esterno hanno una serie di fessure che consentono di aerare l’interno del contenitore. Queste fessure, comunque, sono abbastanza strette da impedire l’ingresso sia all’acqua, sia alla polvere, ma non all’aria. Perché è importante che sia presente questo fattore? Per permettere all’umidità di disperdersi verso l’esterno, dato che in caso contrario si creerebbe un habitat perfetto per lo sviluppo di funghi e muffe (e noi non vogliamo certo che accada).

8. Sistema di chiusura

Personalmente preferisco usare una cassapanca da esterno impermeabile con un sistema di chiusura assistito, dunque dotato di pistoni idraulici. Questi pistoni accompagnano il coperchio del contenitore, di conseguenza lo rendono più facile da chiudere, evitando fra l’altro che possa sbattere nel caso perdessi la presa.

Cassapanche da esterno più vendute

crediti immagine: bsvillage.com/cassapanca-in-resina-hudson-by-keter-effetto-legno-spazzolato/28927/

Ultimo aggiornamento 2022-09-29 at 21:29 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Lascia un commento