Miglior Tagliaerba Manuale Elicoidale: Scelta e Recensioni

Stai cercando il miglior tagliaerba a mano? Qui troverai le recensioni dei modelli più interessanti e una guida alla scelta.

Il tagliaerba manuale è un piccolo gioiellino del giardinaggio, con tantissimi vantaggi che desidero anticiparti. Intanto, rispetto ai modelli a scoppio o elettrici, è silenzioso e non produce emissioni inquinanti e dunque dannose per l’atmosfera, perché non ha un motore. Ed è pure particolarmente preciso nel taglio, sebbene richieda un po’ di forza e di pazienza. Premetto subito che è uno strumento fantastico per i prati all’inglese, perché “scorre liscio”, mentre fatica sui prati con tanti dossi.

Come funziona un tosaerba manuale?

Il funzionamento è molto semplice: tu non dovrai fare altro che spingerlo avanti e indietro sul manto erboso, così da tagliare gli steli d’erba del tuo prato, del giardino o del campo. Il taglio avviene per merito di un cilindro a elica dotato di lame, il cui numero può variare da 4 a 7 circa.

Qui di seguito potrai approfondire i componenti essenziali di un taglia erba a mano!

1. Manico

Il manico è composto da una parte superiore, che poi rappresenta l’impugnatura, e da una parte inferiore, con due barre che dovrai collegare prima alla sezione superiore e poi alla testa di taglio. Il montaggio del manico non è difficile, dato che ti basta seguire le istruzioni riportate sul libretto informativo. Infine, considera che spesso i manici hanno una rotella che ti permette di regolarne l’altezza, così da adattarla alla tua.

2. Testa di taglio

La testa di taglio è il cuore pulsante di un tagliaerba a spinta, dato che da lei dipende la rasatura dell’erba. Ha una forma rettangolare ed è dotata di 2 ruote di plastica e un rullo posteriore, che ha il compito di facilitare lo scorrimento dell’attrezzo sul manto erboso, migliorando la precisione. Ma ciò che conta è la presenza della lama a elica e della contro-lama orizzontale.

3. Lama e controlama

C’è un motivo per cui lo chiamano anche tagliaerba elicoidale, ed è appunto la presenza di una lama a forma di elica. La lama è collegata alle 2 ruote, dunque viene azionata dal movimento meccanico che a sua volta si attiva quando spingi l’attrezzo in avanti e indietro. In pratica, gli steli vengono sollevati e “catturati” dall’elica, che poi li spinge in direzione della controlama in basso. Questa barra ha il compito di tagliare di netto l’erba, in modo tale da garantirti una precisione davvero notevole.

Considera che ogni tanto la lama elicoidale potrebbe bloccarsi, magari quando si incastra un rametto o quando qualche detrito finisce in mezzo ai meccanismi. Non temere, perché in quel caso ti basta tirare l’elica verso di te, facendo una leggera pressione con la punta del piede su una delle alette. Infine, sappi che spesso puoi regolare le lame, così da personalizzare l’altezza di taglio.

4. Contenitore di raccolta

Alcuni modelli di rasaerba elicoidale hanno in dotazione un contenitore, che serve ovviamente per raccogliere l’erba tagliata dalla barra della controlama. Com’è fatto e come si monta? Facilissimo. Intanto devi sapere che ha una superficie piana in plastica, e dei bordi laterali a rete fitta, che impediscono all’erba di fuoriuscire dal contenitore. Per montarlo, non dovrai fare altro che collegarlo ai 2 appositi cardini che si trovano ai lati della testa di taglio. La cinghia va invece agganciata al centro del manico, e serve per tenere su la rete del sacco.

Non tutti i tosaerba a mano hanno il sacco in dotazione, ma potrai comunque comprarlo a parte. Per me si tratta di un accessorio fondamentale, perché poi faccio seccare l’erba tagliata e la riutilizzo per la pacciamatura.

Classifica dei migliori tagliaerba manuali [RECENSIONI]

1. Einhell GC-HM 40 Tagliaerba Manuale 40 cm

Se stai cercando un tagliaerba a mano di qualità, conveniente da un punto di vista economico e dotato di sacco di raccolta, allora ti consiglio questo modello della Einhell. Ha una testa di taglio molto ampia (40 centimetri in larghezza), con una lama elicoidale con 5 coltelli in acciaio. Inoltre, ti consente di regolare l’altezza di taglio da un minimo di 15 millimetri fino ad un massimo di 35 mm (4 posizioni in totale).

  • Modello con sacco di raccolta
  • Sacco con capacità da 27 litri
  • Larghezza testa di taglio: 40 cm
  • Regolazione altezza di taglio: da 15 a 35 mm
  • Ideale per prati all’inglese

Pur essendo un prodotto diciamo economico, è ideale per i prati all’inglese e potrai usarlo senza stancarti in appezzamenti di terreno fino a 250 metri quadri circa. Le ruote laterali, poi, sono state progettate per scorrere sull’erba senza per questo rovinarla, e inoltre ricorda che nel pacco troverai anche il contenitore di raccolta, con una capacità da 27 litri. Infine, sappi che il sacco può essere montato o smontato facilmente.

Se lo userai non sull’erba alta, ti assicuro che farai pochissimi sforzi in sede di spinta, e che questo tosaerba manuale ti semplificherà tantissimo la vita. Le lame elicoidali ruotano infatti ad alta velocità con la minima spinta, e la compattezza e la maneggevolezza di questo attrezzo della Einhell fanno il resto. Considerando il prezzo, è davvero difficile trovare un tagliaerba a spinta con sacco di questa qualità.

Naturalmente ci sono dei compromessi da accettare. Si tratta infatti di uno strumento da usare non contro le “savane”, ma sull’erba medio-bassa, e su superfici piatte e senza dossi. Inoltre, la sua efficacia si riduce sull’erba bagnata, ma questo è un difetto che appartiene a tutti i prodotti di questo tipo. Infine, ogni tanto il manico tende a sganciarsi dalla testa di taglio, ma solo se lo tiri con troppa forza.

PRO

  • Ottimo rapporto qualità/prezzo
  • Sacco di raccolta in dotazione
  • Puoi regolare l’altezza di taglio
  • Buona larghezza della testa di taglio
  • Ottime lame e scorrimento rapido
  • Compatto, leggero e facile da usare

CONTRO

  • Non per prati incolti o sterpaglie alte
  • Ogni tanto il gruppo lama si sgancia

2. Gardena Rasaerba Manuale 400 C 40 cm

Ha un prezzo più alto rispetto al modello precedente, e non ha il sacco in dotazione, ma potrai comunque comprarlo a parte. Questo tagliaerba a mano della Gardena, però, è senza ombra di dubbio uno dei migliori, sia per quanto concerne la precisione del taglio, sia per la facilità d’uso. Inoltre, ha un deflettore montato dietro che migliora la precisione in sede di espulsione dell’erba.

  • Modello senza sacco di raccolta
  • Larghezza testa di taglio: 40 cm
  • Regolazione altezza di taglio: da 12 a 42 mm
  • Deflettore spargi-erba
  • C’è il manico richiudibile
  • Ideale per prati fino a 250 mq

Una delle sue caratteristiche migliori? La qualità delle lame, in acciaio temprato e con rivestimento antiaderente: la precisione della rasatura è millimetrica, e il rivestimento impedisce all’erba di attaccarsi alle lame, semplificando anche la fase di pulizia. Per quanto riguarda i dati tecnici, ha una larghezza da 40 centimetri e ti permette di regolare l’altezza di taglio su 4 livelli diversi (minimo 12 e massimo 42 millimetri).

Il manico è pieghevole, di conseguenza lo potrai chiudere quando arriverà il momento di conservare il tuo tagliaerba elicoidale, così da occupare meno spazio. Inoltre, considera che questo apparecchio della Gardena ha una comoda impugnatura ergonomica, ed è poco faticoso se usato su superfici fino ai 250 metri quadri. Infine, il meccanismo di regolazione dell’altezza di taglio è molto semplice da usare.

Per il resto, i limiti sono i soliti: meglio usarlo sull’erba asciutta ed evitare quella troppo lunga (oltre i 7 cm). In secondo luogo, i dossi potrebbero creare dei fastidi, quindi dà il meglio di sé sui terreni pianeggianti. Di contro, la qualità del taglio è eccezionale e i materiali sono molto robusti e durevoli, ed è talmente pratico che riesce a rasare circa 70 metri quadri in 10 minuti.

PRO

  • Prestazioni di taglio eccellenti
  • Testa di taglio molto larga
  • Regolazione taglio da 12 a 42 mm
  • Il deflettore migliora l’espulsione dell’erba
  • Il manico può essere chiuso
  • Materiali di qualità top gamma

CONTRO

  • Il sacco di raccolta non è incluso
  • Il prezzo è più alto delle medie

3. Fiskars Tagliaerba a Mano Larghezza Taglio 46 cm

Con questo tosaerba a spinta facciamo un deciso passo in avanti, considerando che si tratta di un apparecchio con alcune caratteristiche uniche nel suo genere. Per prima cosa, ha due rotelle frontali che ti permettono di alzare la testa di taglio addirittura fino a 10 centimetri. La regolazione minima, invece, arriva fino a 2,5 centimetri. Inoltre, le rotelle anteriori facilitano lo scorrimento anche sui terreni accidentati, e ha una larghezza da record (46 cm).

  • Modello senza sacco
  • Larghezza testa di taglio: 46 cm
  • Regolazione altezza di taglio: da 2,5 a 10 cm
  • 2 rotelle extra (anteriori)
  • Compatibile con erba alta

Si parla dunque di un tosaerba manuale di fascia premium, e lo si capisce anche dal prezzo, che supera i 250 euro. Si tratta però di soldi ben spesi, soprattutto se vuoi affrontare l’erba alta, senza per questo ricorrere ad altri strumenti. È vero che non include il sacco di raccolta, che puoi comunque acquistare a parte, però offre una qualità da record, con le lame che ruotano ad altissime velocità.

La trasmissione Inertia Drive, infatti, accelera la rotazione dell’elica senza per questo costringerti a produrre maggiore sforzo in sede di spinta. Questo fattore abbatte del 60% la fatica che dovresti normalmente affrontare, usando un rasaerba elicoidale di fascia media o bassa. In secondo luogo, la regolazione su 7 posizioni diverse ti consente di rasare qualunque prato, anche quello più selvaggio.

Strepitosa la qualità delle lame, realizzate in acciaio temprato, e il meccanismo di rotazione è talmente affidabile che non si inceppa mai. Di ottimo livello anche il manubrio, regolabile in altezza e con impugnatura ergonomica, in grado di assicurare una stabilità totale in fase di spinta e di tiraggio. Infine, le lame sono così ampie che riescono a rasare anche l’erba in prossimità dei bordi (una caratteristica rarissima).

PRO

  • Tagliaerba manuale professionale
  • È in grado di rasare qualsiasi prato
  • Regolazione altezza da 2,5 a 10 cm
  • Rotazione della lama accelerata
  • Compatibile anche con l’erba alta
  • Riesce a rasare anche i bordi
  • Le lame tagliano con estrema precisione

CONTRO

  • Non c’è il sacco in dotazione
  • Poco utile contro le infestanti

4. Einhell GE-HM 38 S-F Tagliaerba a Spinta 38 cm

L’Einhell GE-HM 38 S-F, caratterizzato da una lama rotante composta da cinque coltelli affilati in acciaio, assicura un taglio preciso e uniforme, che contribuisce alla salute del prato e alla sua estetica. La larghezza di taglio di 38 centimetri rappresenta un altro aspetto notevole di questo modello. Questa caratteristica permette di coprire un’ampia porzione di terreno in un solo passaggio, contribuendo a risparmiare tempo ed energie.

  • Larghezza di taglio: 38 cm
  • Lama: elicoidale con 5 coltelli in acciaio
  • Sacco di raccolta: capacità 26 litri
  • Altezza di taglio regolabile: 13, 23, 32 e 38 mm
  • Consigliato per: prati entro i 250 mq

Nonostante la sua ampiezza, il tagliaerba si manovra con facilità, garantendo un’esperienza d’uso confortevole e meno faticosa, anche per chi non è abituato a questo tipo di lavori manuali. Il sacco per la raccolta dell’erba da 26 litri è un altro elemento che aggiunge funzionalità e praticità al tagliaerba Einhell GE-HM 38 S-F. Il contenitore, che può essere smontato per una pulizia facile e veloce, permette di raccogliere una grande quantità di erba tagliata, riducendo la necessità di svuotamenti frequenti e rendendo il lavoro più efficiente.

Inoltre, la versatilità del tagliaerba manuale è evidenziata dalle quattro impostazioni di altezza di taglio disponibili. A seconda della lunghezza desiderata, è possibile regolare l’altezza di taglio tra 13, 23, 32 e 38 millimetri. Questa funzione offre la possibilità di personalizzare l’estetica del prato a seconda delle proprie preferenze e delle necessità del terreno. Per quanto riguarda l’ambito di utilizzo, è indicato per superfici non superiori ai 250 metri quadri.

Questa specifica non preclude l’uso in spazi leggermente più grandi, anche se ovviamente farai un po’ più di fatica. Grazie alle sue ruote ampie, l’apparecchio scorre facilmente sull’erba, riducendo lo sforzo richiesto e aumentando la maneggevolezza. Ci tengo comunque a sottolineare che il tagliaerba elicoidale Einhell GE-HM 38 S-F offre le migliori prestazioni su prati con erba non eccessivamente grossa o secca!

5. Fiskars Tosaerba Manuale StaySharp Plus 43 cm

Il Fiskars StaySharp Plus si fa notare come uno dei migliori modelli nel panorama dei tagliaerba manuali, dato che consente di eseguire una cura del prato precisa e regolare. Questa macchina, dal design finlandese, presenta un cilindro rotante con lame in acciaio anti-corrosione, il che testimonia la sua qualità. In sintesi, questo gioiellino prodotto dalla Fiskars è destinato a durare per anni e anni.

  • Larghezza di taglio: 43 cm
  • Lama: elicoidale con coltelli in acciaio
  • Sacco di raccolta: assente
  • Altezza di taglio regolabile: da 4 a 10 cm
  • Consigliato per: prati entro i 350 mq

Da sottolineare anche l’attenzione ai dettagli ergonomici. Il manico è rivestito di un materiale antiscivolo, e rende l’uso del tagliaerba un’esperienza confortevole e agile, anche durante le sessioni di lavoro più lunghe e complesse. La versatilità è un altro punto di forza dello StaySharp Plus, per merito dell’altezza di taglio regolabile tra 4 e 10 centimetri, e ciò lo rende adatto a vari tipi di prato ed esigenze.

L’ampiezza di taglio di 43 centimetri, invece, ti consentirà di usarlo per rasare un prato fino a 300 metri quadrati e oltre. C’è chi addirittura l’ha utilizzato su terreni oltre i 1000 mq, tenendo conto del fatto che – comunque – richiede parecchio olio di gomito. In termini di mobilità, le quattro ruote facilitano il movimento a spinta su varie superfici, compresi i terreni irregolari. Nonostante il peso di 18,6 kg, necessario per contare su un attrezzo robusto e durevole, la maneggevolezza resta ad un ottimo livello.

Non è presente il sacco per la raccolta dell’erba, dunque potrai usarlo come alternativa al tagliaerba mulching, per la pacciamatura del prato. In alternativa, è possibile comprare a parte il sacco. Infine, ci tengo a sottolineare che lo StaySharp Plus non è consigliato per il taglio di erbe infestanti o con gambo legnoso. Si tratta comunque di un limite piuttosto comune per gli attrezzi di questa tipologia!

6. AL-KO Razor Cut 38.1 HM Tagliaerba Manuale 38 cm

La prima caratteristica da sottolineare è la qualità della struttura: l’AL-KO Razor Cut 38.1 HM fa dell’equilibrio tra robustezza e leggerezza il suo punto di forza. Il peso di 7,7 kg ne facilita l’utilizzo, pur mantenendo l’efficienza e la resistenza che ci si aspetta da un attrezzo di questo livello. Parlando di prestazioni, la larghezza di taglio di 38 centimetri è un compromesso eccellente per i prati di dimensioni medio-piccole.

  • Larghezza di taglio: 38 cm
  • Lama: elicoidale con coltelli in acciaio
  • Sacco di raccolta: assente
  • Altezza di taglio regolabile: da 14 a 35 mm
  • Consigliato per: prati entro i 250 mq

Questo tagliaerba manuale è in grado di gestire superfici fino a 250 metri quadri con facilità, fornendo un taglio uniforme e curato. La sua dimensione lo rende quindi un attrezzo ideale per chi possiede un giardino di modeste dimensioni, ma vuole comunque mantenere l’erba ben curata. Il cilindro di taglio, composto da 5 coltelli in acciaio solido, è un altro elemento che aumenta la valutazione finale.

Questa soluzione garantisce un taglio netto e preciso, evitando di sfilacciare l’erba e mantenendo il prato sempre in ottime condizioni. La qualità del taglio è uno degli aspetti più apprezzati in un tagliaerba, e l’AL-KO Razor Cut 38.1 HM non delude le aspettative. Sebbene l’AL-KO Razor Cut 38.1 HM non sia accompagnato da un sacco di raccolta, esiste la possibilità di acquistarlo in separata sede. Così com’è, invece, è ideale per usare l’erba tagliata come fertilizzante naturale.

L’AL-KO Razor Cut 38.1 HM è in grado di affrontare anche l’erba alta, pur presentando qualche difficoltà in più rispetto al taglio dell’erba di altezza media. Inoltre, ti consente di selezionare 4 regolazioni diverse in merito all’altezza di taglio, da un minimo di 14 mm fino ad un massimo di 35 millimetri. Infine, è anche in grado di muoversi e di scorrere con facilità sui terreni pietrosi, e ha il manico ripiegabile!

7. Murray HM 400 Tagliaerba Elicoidale 40 cm

Il rasaerba manuale Murray HM 400 può essere considerato come uno dei migliori, in una fascia economica, dunque non potrai logicamente aspettarti un tagliaerba a elica professionale. Il primo aspetto che salta all’occhio è la sua capacità di taglio. Questo modello solleva dolcemente l’erba, per poi tagliarla con precisione grazie all’impatto con la controlama: un sistema che garantisce un taglio netto e delicato, senza strappare gli steli.

  • Larghezza di taglio: 40 cm
  • Lama: elicoidale con coltelli in acciaio
  • Sacco di raccolta: presente (20 litri)
  • Altezza di taglio regolabile: da 13 a 38 mm
  • Consigliato per: prati entro i 300 mq

La larghezza di taglio di 40 cm del Murray HM 400 lo rende un alleato ideale per chi ha bisogno di curare prati fino a 300 metri quadri. Una dimensione che permette di muoversi con agilità tra aiuole e arbusti, senza sacrificare l’efficienza del taglio e la cura del proprio giardino. Inoltre, è possibile regolare l’altezza di taglio da un minimo di 13 mm ad un massimo di 38 mm, scegliendo tra 4 posizioni.

In dotazione con il Murray HM 400 c’è anche un sacco di raccolta dell’erba, con una capacità di 20 litri, il che rappresenta un altro punto a favore. Permette infatti di raccogliere l’erba tagliata durante l’uso, mentre se lo smonterai potrai usare il tagliaerba a elica per la pacciamatura del tuo prato. Promosse a pieni voti anche le ruote, con un diametro di 21 centimetri, e utili per muoversi con facilità sul prato, anche su terreni non perfettamente pianeggianti.

Il Murray HM 400 è tutto sommato maneggevole, grazie anche al suo peso contenuto di 9,5 kg. Ricordati però che stiamo parlando di un tosaerba manuale economico, efficace ma con alcuni limiti. Parlo soprattutto della sua struttura, considerando la delicatezza delle plastiche usate, e dunque la necessità di utilizzarlo con attenzione, senza forzare troppo la mano. Per il resto, alla luce di un prezzo così basso, ha solo vantaggi!

8. Sprint 2691593 Larghezza 40 cm Sacco 20 Litri

Questo tagliaerba elicoidale è con tutta probabilità uno dei più economici sul mercato, ma anche uno dei più convenienti, considerando che include il sacco di raccolta da 20 litri. La larghezza di taglio è ottima (40 centimetri), e puoi regolare l’altezza di taglio da un minimo di 13 mm ad un massimo di 38 mm (4 posizioni). Infine, sappi che è anche uno dei più leggeri e maneggevoli su piazza.

  • Modello con sacco di raccolta
  • Capacità del sacco: 20 litri
  • Larghezza testa di taglio: 40 cm
  • Regolazione altezza di taglio: da 13 a 38 mm
  • Ottimo per prati all’inglese

In termini di comodità e di prezzo, è chiaro che la presenza del sacco in dotazione fa la differenza, perché ti consentirà di evitare di spargere l’erba appena tagliata sul prato. Naturalmente nulla ti impedisce di smontarlo, se desideri che i residui della rasatura restino sul terreno. Molto buona anche la qualità dei materiali e delle lame, ed è pure presente il manico ergonomico con imbottitura in schiuma.

Le lame sono molto efficaci e facilissime da pulire, e tagliano di netto gli steli in quanto molto affilate. Lo sono talmente tanto che possono tagliare pure gli steli alti, anche se in quel caso il tosaerba fa un po’ di fatica a mantenere l’equilibrio, per via della sua leggerezza. Inoltre, ha un manico con una forma particolare, che ti dà la possibilità di impugnarlo in diverse posizioni.

Non è perfetto, ma i limiti sono pochissimi. Nello specifico, fatica sui terreni impervi ma va liscio come l’olio su quelli piani, mentre in salita richiede un po’ di sforzo extra. È chiaro, poi, che le prestazioni migliori le offre sui prati all’inglese con l’erba poco alta, ma questa è una caratteristica che appartiene a quasi tutti i tagliaerba a mano. Considerando che ha il sacco, fatico a trovare di meglio su una fascia economica.

PRO

  • Prezzo molto concorrenziale
  • Sacco per la raccolta incluso
  • Buona larghezza di taglio
  • Puoi regolare l’altezza di taglio
  • Lame affilate e lavoro molto preciso
  • Puoi impugnarlo in diversi modi

CONTRO

  • Fatica contro i prati con erba alta
  • Qualche stelo d’erba esce dal sacco

Come scegliere un tagliaerba manuale?

Il taglia erba a mano è un attrezzo da giardino pensato per la rasatura di piccoli prati, senza per questo impiegare dei tosaerba a scoppio, inquinanti e rumorosi. In linea di massima, si consiglia di usare il tagliaerba a mano per superfici non oltre i 200 metri quadri. Ma quali sono i dettagli che fanno la differenza nella scelta? La larghezza di taglio, le regolazioni dell’altezza di taglio, il cesto, il numero di lame e la qualità dei materiali.

1. Larghezza di taglio

La larghezza di taglio è un valore che definisce la porzione di terreno che potrai rasare con una sola passata. Di solito parte da un minimo di 30 centimetri, ma può arrivare anche fino ad un massimo di 45 centimetri. In linee generali, una misura del genere basta per rasare prati con una metratura intorno ai 100 metri quadri. Naturalmente, più è ampia la larghezza di taglio meno passaggi dovrai eseguire sul prato, così da risparmiare minuti preziosi.

2. Altezza di taglio

Un tagliaerba elicoidale ti permette quasi sempre di regolare l’altezza di taglio, partendo da un minimo di 12 millimetri fino ad un massimo intorno ai 100 millimetri. In pratica, funzionano proprio come i tagliaerba a batteria o i tosaerba elettrici, consentendoti di personalizzare l’altezza dell’erba, ad esempio per curare un bellissimo prato all’inglese.

Sappi anche che, generalmente, il tosaerba manuale ti dà la possibilità di scegliere fra diversi livelli predefiniti. Di solito le posizioni selezionabili, cioè l’altezza dell’elica, variano da un minimo di 3 ad un massimo di 7 livelli. Modificando questo valore tramite una leva, di fatti alzerai o abbasserai l’assetto della macchina e dunque l’altezza del cilindro elicoidale.

  • Altezza erba da 50 a 60 mm: prato rustico
  • Altezza erba da 35 a 45 mm: prato normale
  • Altezza erba da 20 a 30 mm: prato all’inglese

Di conseguenza, più sarà basso il livello minimo di regolazione, più potrai effettuare un taglio profondo rasando il prato “a pelo”. Devi però ricordarti che stiamo pur sempre parlando di tosaerba manuali, che hanno alcune difficoltà con l’erba alta. In quel caso, ti conviene optare per un tagliaerba piccolo ad alimentazione elettrica, ideale per i piccoli giardini ma molto più potente!

3. Elica e numero di lame

Dato che stiamo parlando di un tagliaerba, anche se manuale, è importantissimo valutare la qualità del gruppo lama a elica in acciaio. Di solito il numero delle lame comprese nel gruppo di taglio va da 4 a 7, ma logicamente può variare da modello a modello, influendo anche sul costo finale dell’attrezzo.

  • Numero superiore di lame: un assetto ideale per tagliare l’erba più corta.
  • Numero inferiore di lame: un assetto più adatto per l’erba medio-alta.

In linee generali, i migliori tagliaerba manuali di fascia media hanno un cilindro con un totale di 5 lame. Si tratta di una perfetta via di mezzo, in quanto sono più versatili, potendosi adattare sia al taglio dell’erba corta, sia ai prati con un’altezza dell’erba media o alta.

4. Capacità del cesto di raccolta

Il cesto di raccolta non è sempre presente nei taglia erba a mano, dato che in certi casi viene usato per depositare direttamente sul prato lo sfalcio, da usare come concime naturale. Ovviamente, in altri casi il cesto risulta molto utile, per raccogliere l’erba da smaltire poi in separata sede.

La capacità media del cesto di raccolta può andare dai 18 litri ai 30 litri, a seconda delle proprie esigenze. Da sottolineare il fatto che, se assente, alle volte è possibile comprare il cesto a parte, anche se naturalmente si dovrà aggiungere una piccola spesa extra (ma spesso ne vale la pena). Nello specifico, il sacco è utile quando si taglia l’erba alta e si desidera evitare di lasciarla sedimentare sul prato.

Nota: a dire il vero, per una migliore pacciamatura con l’erba tagliata di solito si usa un tagliaerba mulching, in grado di sminuzzare lo sfalcio!

5. Optional e accessori extra

Oltre al sacco, in certi casi è possibile trovare alcuni accessori extra e optional, come nel caso delle ruote frontali. Queste ultime hanno il compito di facilitare la spinta del tagliaerba elicoidale, anche se hai l’esigenza di manovrare il tosaerba su un terreno sconnesso e accidentato (ma senza esagerare). In quel caso, avrai 2 coppie di ruote, contando anche le due posizionate sul retro.

Ci sono anche dei tagliaerba a mano dotati di un cilindro schiaccia terra posto dietro. Funziona esattamente come un rullo per prato: significa che ha il compito di compattare il terreno per favorire l’accestimento del manto erboso. Questo accessorio extra, però, non lo troviamo sempre e anzi è piuttosto raro.

Per quel che riguarda le ruote, è bene che siano ampie, per un motivo: oltre a favorire la spinta sul terreno, consentono di usare il rasaerba elicoidale sulle superfici più accidentate, e inoltre favoriscono la velocità di scorrimento. Questa caratteristica risulta particolarmente preziosa se devi rasare un prato mediamente ampio.

6. Peso e comodità

Il peso oscilla dai 9 chili fino ai 18 chili circa. Ed è bene trovare un buon compromesso, perché un rasaerba manuale troppo leggero tenderà a sbilanciarsi, mentre uno troppo pesante richiederà maggiore sforzo.

Quali sono i vantaggi di un taglia erba a mano?

Il tagliaerba a mano, pur avendo degli evidenti limiti rispetto ai modelli elettrici o a batteria, propone anche una serie di vantaggi che meritano di essere approfonditi.

  • Non inquina: per prima cosa, il tosaerba manuale non inquina, in quanto non consuma miscela e dunque non produce fumi.
  • Risparmia energia: rispetto ai tosaerba elettrici, quelli elicoidali sono manuali e dunque non consumano energia elettrica.
  • Attività fisica e salute: fanno bene non solo all’ambiente ma anche alla salute, in quanto ti consentono di svolgere della sana attività fisica.
  • Resa di taglio: la qualità del taglio garantita dalla lama elicoidale è davvero eccellente, soprattutto se si parla della precisione.
  • Meno costi: il tagliaerba manuale ha un prezzo inferiore ai modelli a motore, richiede poca manutenzione e come detto non consuma elettricità o benzina.
  • Silenziosità: ancora una volta, essendo sprovvisto di motore, il tagliaerba elicoidale è silenzioso come un ninja, e non infastidisce i vicini.

Per quel che riguarda i limiti, oramai dovresti conoscerli. Per prima cosa, richiede un maggiore impiego di energie e di tempo rispetto ad un tagliaerba a motore, e non è adatto per le superfici con una metratura superiore ai 200 metri quadri. Infine, richiede la necessità di una rasatura più regolare del prato!

Domande frequenti e risposte

1. Perché dovrei scegliere un tosaerba a mano?

Se detesti la puzza di carburante dei tagliaerba a scoppio, questo è il modello ideale per te. Lo è anche se desideri risparmiare, dato che non consuma benzina né elettricità, e se ami il silenzio, visto che produce pochissimo rumore. Chi ha dei vicini sa bene che la silenziosità è un pregio molto prezioso, quando ad esempio si rasa il prato la sera o la mattina presto. Infine, questi strumenti sono facilissimi da montare, da usare e da pulire, e ovviamente non inquinano. Se non hai la necessità di rasare una “jungla”, è un prodotto fantastico.

2. Qual è l’effetto finale sull’erba del prato?

Le lame molto affilate e il sistema elicoidale garantiscono un taglio preciso al millimetro. Di conseguenza, otterrai un effetto finale strepitoso dal punto di vista dell’estetica e dell’uniformità, con un prato sempre “pareggiato”. Inoltre, le lame tagliano di netto gli steli, e questo impedisce che la sezione superiore possa ingiallirsi o essiccarsi. Non a caso, il cosiddetto “effetto rasoio” è uno dei vantaggi più evidenti di questi attrezzi.

3. Posso usarlo per tagliare l’erba alta?

Il consiglio è di evitarlo, dato che i tagliaerba elicoidali vengono progettati soprattutto per pareggiare l’erba di un giardino che viene curato spesso, come i prati all’inglese. Tecnicamente sono comunque in grado di rasare anche l’erba alta, ma se non sono professionali tendono a scivolare sul manto erboso. Inoltre, più è alta l’erba, più dovrai faticare in sede di spinta.

Sappi anche che le erbacce con steli di diametro superiore a quello dell’erba non vengono tagliate bene, e che l’erba bagnata (essendo più pesante) viene sollevata a fatica dall’elica.

4. Posso usarlo sui terreni con molti dislivelli?

Meglio lasciar perdere, perché gli appezzamenti di terreno con molti dislivelli potrebbero mettere il tuo tagliaerba manuale in grande difficoltà. Inoltre, personalmente ti sconsiglio di usarlo su terreni molto pietrosi e con tanti sassi, perché in quel caso rischieresti di danneggiare le lame. Purtroppo i dislivelli sono un brutto nemico per questi apparecchi, dato che fanno perdere aderenza alla testa di taglio, che si solleverebbe dal terreno.

Tagliaerba manuali elicoidali più venduti

Crediti immagine articolo: handymantips.org/best-reel-mower-tall-grass/

Ultimo aggiornamento 2024-04-21 at 14:08 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Lascia un commento